Written by admin-apieffe on Ottobre 6, 2021 in Corsi Corsi Nuovi

Il corso tratterà tutte le fasi principali della custodia giudiziaria e della delega di vendita con approfondimenti e aggiornamenti giurisprudenziali su temi specifici. Il corso è articolato in 4 incontri, trasmessi on-line sulla piattaforma ZOOM e della durata di 3 ore ciascuno, dalle 15 alle 18, nelle seguenti date:

Mer.27.10.2021 – Il custode giudiziario
Relatore: avv. Mario Santopietro del Foro di Milano.
Interviene la dott.ssa Laura De Simone, Presidente della sezione Procedure concorsuali ed Esecuzioni forzate del Tribunale di Bergamo.

Mer.03.11.2021 – La delega delle operazioni di vendita
Relatore: avv. Mario Santopietro del Foro di Milano.
Interviene il dott. Luca Fuzio, Giudice della sezione Procedure concorsuali ed Esecuzioni forzate del Tribunale di Bergamo.

Gio.11.11.2021 – Gli esperimenti di vendita E IL decreto di trasferimento
Relatore: avv. Mario Santopietro del Foro di Milano.
Interviene il dott. Salvatore Saija, Giudice addetto all’Ufficio del Massimario e del ruolo presso la Suprema Corte di Cassazione.

Mer.17.11.2021 – Il progetto di distribuzione
Relatore: avv. Mario Santopietro del Foro di Milano.
Interviene la dott.ssa Angela Randazzo, Giudice della sezione Procedure concorsuali ed Esecuzioni forzate del Tribunale di Bergamo.

 

Programma

Il custode giudiziario

  • nomina del custode giudiziario e comunicazione della nomina ai debitori esecutati.
  • verifica del fascicolo d’ufficio – la necessaria collaborazione con i periti estimatori;
  • accesso all’immobile, verifica dello stato di fatto e verifica dello stato occupativo (accertamento della sussistenza di vincoli opponibili e non opponibili alla procedura esecutiva);
  • amministrazione e conservazione dell’immobile pignorato (interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria; disciplina dei contratti di godimento; adempimenti fiscali a carico del custode);
  • le visite all’immobile e i rendiconti periodici del custode;
  • la liberazione dell’immobile; l’art. 560 c.p.c. tra liberazione anticipata e il decreto “Cura Italia” – le prassi di liberazione;
  • i compensi per l’attività di custodia

La delega delle operazioni di vendita

  • natura, oggetto e contenuto della delega – i poteri di direzione e controllo del G.E.;
  • l’ordinanza di delega e il “programma di vendita”;
  • attività preliminari del delegato: la disamina del fascicolo d’ufficio;
  • i compiti del delegato (verifica della continuità delle trascrizioni; gli acquisti mortis causa; i creditori con diritto di prelazione etc.); le situazioni ostative alla vendita (vincoli di impignorabilità; sequestri e confische penali); le verifiche necessarie al consolidamento della vendita forzata;
  • le quattro fasi del processo esecutivo.

Gli esperimenti di vendita e il decreto di trasferimento

  • la pubblicità degli esperimenti di vendita – il Portale delle Vendite Pubbliche e le pubblicità commerciali;
  • la vendita telematica, modalità di svolgimento e criticità;
  • l’offerta di acquisto: requisiti e modalità di presentazione; disamina; efficacia e irrevocabilità;
  • sospensione del processo esecutivo e rinvio della vendita ex art. 161 bis disp.att.cpc.;
  • le offerte per persona da nominare;
  • l’aggiudicazione dell’immobile e il termine per il versamento del saldo prezzo; la rimessione in termini; la declaratoria di decadenza dell’aggiudicatario ed effetti del provvedimento di condanna;
  • le modalità di versamento del saldo prezzo; il beneficio ex art. 41 TUB natura e interferenze con il fallimento del debitore esecutato; l’art. 585, comma 3, c.p.c. e la concessione di ipoteca su bene altrui ex art. 2822 c.c.;
  • la richiesta di assegnazione;
  • le spese di trasferimento: quantificazione e soggetto tenuto al versamento;
  • La redazione del decreto di trasferimento: adempimenti propedeutici e verifiche preliminari al decreto di trasferimento;
  • elementi essenziali e clausole aggiuntive;
  • l’ingiunzione per la liberazione dell’immobile, contenuto nel decreto;
  • l’ordine di cancellazione delle iscrizioni e trascrizioni pregiudizievoli;
  • adempimenti di registrazione, trascrizione, iscrizione, annotazione e voltura: UNIMOD;
  • la tassazione del decreto di trasferimento: IVA; imposta di registro e agevolazioni; imposta ipotecaria e catastale;

Il progetto di distribuzione

  • il compenso del professionista delegato;
  • la prassi della richiesta e la redazione della nota di precisazione del credito (brevi cenni agli adempimenti ex artt. 569 c.p.c.);
  • l’art. 2770 c.c. il privilegio e la “prededuzione” anche in relazione al Fallimento del debitore;
  • la graduazione e la collocazione dei crediti: questioni sostanziali e aspetti processuali – le prelazioni e i privilegi;
  • l’udienza di discussione del progetto di distribuzione ed eventuali controversie distributive;
  • le assegnazioni e i versamenti ai creditori.
  • Rapporto fra esecuzione e fallimento del debitore esecutato.

 

Il corso verrà attivato al raggiungimento di n. 20 iscrizioni ed è comunque riservato al numero massimo di 100 iscritti. Iscrizioni online sul sito di Apieffe, previo login, oppure presso la sede dell’associazione, al piano terra del Tribunale di Bergamo.

Il convegno è in corso di accreditamento per n. 12 crediti formativi in diritto processuale civile. Si ricorda ai partecipanti avvocati che, come previsto all’art. 20 del Regolamento del CNF, i crediti formativi per gli eventi che si svolgono in più incontri sono riconosciuti solo qualora risulti documentata la partecipazione dell’iscritto ad almeno l’ottanta per cento (80%) dell’evento.

Gli iscritti che desiderino porre specifiche domande possono, se lo desiderano, anticiparle via mail all’indirizzo apf@apieffe.it – Le medesime verranno raccolte e sottoposte ai relatori in modo da evidenziare particolari temi sollecitati dagli iscritti.

[ ISCRIVITI SUBITO ]